Pranzi solidali del 2 giugno: boom di adesioni a Ciserano e Boltiere

Pranzi solidali del 2 giugno

Boom di adesioni ai pranzi solidali del 2 giugno organizzati dai circoli Acli di Ciserano e Boltiere. Ancora una volta i cittadini dell’area Zingonia hanno saputo dimostrare di avere un cuore grande, senza tirarsi indietro nel dare una mano ai più bisognosi.

< Abbiamo consegnato ben 240 pasti e ben 104 persone hanno pagato anche il “pranzo sospeso” donando 10 euro. >

L’iniziativa, come aveva ben spiegato il presidente dell’Acli Boltiere Giuseppe Gritti  aveva l’obiettivo di creare un momento di condivisione, seppure ognuno da casa propria, ma anche e soprattutto di raccogliere fondi per le famiglie in difficoltà. E i risultati hanno superato ogni aspettativa. “Siamo soddisfattissimi – ha commentato il presidente Acli Boltiere Franco Moro – abbiamo consegnato 240 pasti e ben 104 persone hanno pagato anche il pranzo sospeso, donando 10 euro. Altri, ciascuno secondo le proprie possibilità, hanno donato delle cifre più piccole. In tutto abbiamo raccolto 1113 euro che, in collaborazione con l’Amministrazione comunale, la Parrocchia e la Conferenza San Vincenzo, provvederemo a distribuire alle famiglie in difficoltà. Come? Così come abbiamo scelto di far preparare i pasti ai ristoranti del territorio per aiutarli dopo i mesi di chiusura anche questi fondi aiuteranno non solo le famiglie ma anche le attività commerciali di Ciserano.

E’ nostra intenzione infatti spenderli per acquistare nei negozi del nostro paese generi alimentari che doneremo poi alle famiglie in difficoltà. Ringrazio l’Amministrazione, la Parrocchia, la conferenza San Vincenzo e tutte le persone che hanno partecipato all’iniziativa”.

Soddisfazione anche a Boltiere dove gli oltre 40 volontari impegnati nella consegna dei pranzi solidali del 2 giugno hanno consegnato il numero record di 419 pasti. Per ogni pasto, preparato in questo caso da Sodexo, saranno versati nel fondo comunale di solidarietà alimentare 3 euro, a cui vanno aggiunte le donazioni dei boltieresi che hanno prenotato il pasto sospeso.

L’ennesima grande dimostrazione di generosità, del territorio di Zingonia, che scalda il cuore

L’ennesima grande dimostrazione di generosità che scalda il cuore, così come il bigliettino consegnato ai ragazzi di “Boltiere in progress” che si sono occupati della consegna a domicilio. Il biglietto, scritto con la dignitosa calligrafia di una persona anziana, recita: “Salutissimi cari agli organizzatori, dirigenti e loro familiari, di una buona giornata. Un grazie per i collaboratori e a tutti quelli che hanno offerto i generi alimentari”.

Ti è piaciuto l'articolo?
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Categorie
×

Ciao!

Da oggi puoi scriverci anche su  whatsapp!

×