Tantissime donazioni alla Croce Bianca di Ciserano: “Il bene fatto prima o poi ritorna”

Donazioni alla Croce Bianca di Ciserano

Sono state tantissime le donazioni alla Croce Bianca di Ciserano dopo l’appello del presidente Giancarlo Mazza. Un mese fa, proprio durante il picco dell’epidemia da Coronavirus, i volontari della sezione ciseranese della Croce Bianca Milano erano allo stremo. Non solo per i turni frenetici e le lunghe ore a servizio della comunità, ma anche dal punto di vista economico. Mancava l’ossigeno, i dispositivi di protezione individuale scarseggiavano. Così dopo settimane di duro lavoro silenzioso il presidente Mazza aveva deciso di chiedere aiuto ai cittadini. E i cittadini hanno riposto in massa. Grazie alle donazioni alla Croce Bianca di Ciserano sono stati acquistati tutti i dispositivi di protezione necessari e anche due sanificatori all’ozono per le ambulanze. Ma, visto che l’altruismo sembra essere un gene indelebile nel Dna dei nostri volontari, i soccorritori hanno deciso di condividere quanto acquistato anche con le forze dell’ordine quotidianamente impegnate nei controlli e non solo.

Siamo riusciti a far fronte a tutte le esigenze, ottenere  dispositivi di protezione: mascherine, tutte protettive, guanti, occhiali, gel sanificante e due sanificatori all’ozono per le nostre ambulanze ma che stiamo utilizzando anche per la Polizia di Stato, Polizia stradale, carabinieri e Polizia locale perché l’altruismo è la forza di questa associazione.

“Un mese fa siamo entrati nelle vostre case per chiedere aiuto così da poter proseguire nella nostra missione di aiutare le persone in difficoltà sanitaria a causa del Covid-19 – ha scritto Giancarlo Mazza in una lettera di ringraziamento – Ebbene, dopo queste settimane siamo a ringraziarvi per l’aiuto, la solidarietà e il calore che ci avete dato. 

Siamo riusciti a far fronte a tutte le esigenze del caso e a ottenere una discreta scorta di dispositivi di protezione: abbiamo acquistato mascherine, tutte protettive, guanti, occhiali, gel sanificante e due sanificatori all’ozono per le nostre ambulanze ma che stiamo utilizzando anche per la Polizia di Stato, Polizia stradale, carabinieri e Polizia locale perché l’altruismo è la forza di questa associazione. Far fronte a questo periodo è stata dura ma facendo rete tutto è stato meno difficile e voi con il vostro sostegno siete stati parte attiva di questa rete, della quale fanno parte tutte le istituzioni, associazioni ed enti che non si sono tirati indietro a nulla perché la priorità è sempre stata quella di aiutare chi fosse in difficoltà. Con il vostro gesto ci avete aperto il cuore e questo ci ha fatto capire la vostra consapevolezza in merito ai sacrifici che abbiamo fatto e stiamo facendo e vi assicuro che continueremo a fare con la certezza di avervi sempre al nostro fianco per sostenerci. Un ringraziamento particolare è anche per l’amministrazione comunale che sì è sempre stata vicina durante tutto questo periodo e con la quale c’è un’intesa che si unisce da tempo. Terminata questa emergenza, saremmo lieti di ospitarvi presso la nostra sede per mostrarvi l’organizzazione e la struttura. Un abbraccio caloroso da parte di tutti noi. 

Non dimenticheremo mai quello che avete fatto per sostenerci. Grazie di cuore a tutti quanti e ricordo che “il bene fatto, prima o poi ritorna”.

Oltre alle donazioni alla Croce Bianca di Ciserano da parte dei cittadini c’è un’altra bella notizia che il presidente Mazza ha annunciato. Tra poco arriverà in paese anche una nuova ambulanza, donata da un’azienda alla Croce Bianca di Milano che ha deciso di destinarla proprio alla sezione Ciseranese.

Ti è piaciuto l'articolo?
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Categorie
×

Ciao!

Da oggi puoi scriverci anche su  whatsapp!

×